Malmarone
(escursione 16 luglio 2005)
(da 1700 A 2200 mt s.l.m.)

   "Di quei poveretti rimane ancora memoria sotto uno strato di terra o di neve.
Rimangono piastrine di riconoscimento, baionette, fucili, bombe a mano, giberne... Insomma, su queste montagne 
rimane il ricordo tangibile di gente che Ŕ vissuta e, peggio, Ŕ morta fra le fatiche e le bombe."
(In memoria dei ragazzi mandati a combattersi sui ripidi pendii, sui nevai e sulle creste di Malmarone)

malmarone-rid.jpg (111858 bytes)

Malmarone: carta Militare dell'Esercito Italiano della zona di Malmarone


        Partendo da fondo valle Ŕ necessario salire fino a Castel Condino ove la salita in alta quota procede, tra varie direzioni, verso Malmarone (nei boschi sono ancora pressochŔ intatte le trincee in pietra ed alcuni camminamenti) per poi proseguire ulteriormente verso Malga Serolo. Dalla malga iniziano tutta una serie di sentieri sterrati e panoramici pi¨ o meno carrozzabili che permettono di effettuare un' ampia escursione in alta quota ripercorrendo i camminamenti militari della Grande Guerra (C.ma Pissalat, Grotta Rossa, P.so di Brealone, P.so delle Cornelle, P.so di Portole).
A ridosso della Malga, sul Dos di Laven, si trovano evidenti residuati di postazioni per artiglieria pesante, rappresentando una cresta tattica per controllare le valli sottostanti.
Nella cartina sono indicati due, tra i possibili percorsi:

1) Percorso Verde
Da Malga Serolo si continua lungo la strada principale che diventa sterrata; ad un certo punto, prima di proseguire per la Malga Romantera, vi Ŕ un bivio che porta su di un sentiero secondario; in prossimitÓ di tal sentiero, verso la Malga Romantera, i pascoli sono ancora solcati dagli scavi delle trincee. Si passa a ridosso del Col Palaboch, presso cui esitono residuati di costruzioni militari,e si prosegue sotto C.ma Pissalat

malgaserolo-rid.jpg (21321 bytes) colpalabochresti.jpg (31611 bytes)

Malga Serolo: scendendo verso Malga Serolo (mt 1716); sulla destra non visibile il Dos diLaven (mt 1885).
Resti postazioni Militari: zona a ridosso del Col Palaboch presso la strada  (mt 1801) che sale da Malga Serolo.

colpalaboch-02-rid.jpg (18694 bytes) colpalaboch-01rid.jpg (28340 bytes) pissalat-rid.jpg (33512 bytes)

Col Palaboch: visto sotto due inquadrature (mt 1916); in primo piano la strada militare.
C.ma Pissalat: (mt 1916) salendo verso la Grotta Rossa.

2) Percorso Giallo (Variante)
Il collegamento tra Malga Serolo e C.ma Pissalat viene accorciato passando direttamente da una sentiero secondario che parte in prossimitÓ della Malga stessa per poi ricongiungersi pi¨ a monte al percorso (1)

3. Filmati scaricabili
In questa sezione riporto alcuni filmati dell'escursione che sono scaricabili a piacimento.

- Visuale di Malga Serolo e del Dos di Laven: 1.21 Mb |scarica|
- Primo piano del sentiero tra Co Palaboch e C.ma Pissalat: 1.20 Mb |scarica|
- Panoramica di tutto i percorso in Verde: 1.81 Mb |scarica|

 

| Inizio Pagina |

Hit Counter


Mario Ravasi Ŕ
Membro Web Banner Italia